Lunedì, 18 Marzo 2019 CercaCerca  
22-25-29 febbraio 2016 - Corso: Tecniche di progettazione e gestione di progetti complessi: fra Programma di sviluppo rurale e Programmi comunitari



PERCHÈ UN CORSO SULLA “PROGETTAZIONE COMPLESSA”


Dopo una lunga fase di elaborazione condivisa, il mondo rurale veneto sta in queste settimane confrontandosi operativamente con la presentazione dei primi progetti di sviluppo in risposta ai primi Bandi del PSR 2014-2020.

Rispetto alla precedente programmazione, cambia però l’approccio.

Non si tratta solamente di cogliere a livello di singola impresa, ente, associazione le specifiche opportunità che questa nuova programmazione offre. La partita si svolge sempre più a livello di progetti integrati, complessi, che attivano Misure diverse del PSR, che integrano fonti diverse di finanziamento, anche oltre il PSR. La partita si vince con progetti in cui operano attori diversi, che devono essere in grado di lavorare in sinergia fin dalla fase di progettazione.

Ne consegue che le competenze che i consulenti,gli imprenditori, i dirigenti pubblici e di associazioni devono poter disporre per proporre e realizzare progetti di investimento vincenti, sono tanto più complesse quanto più alte sono le sfide e la posta in gioco.

Questo corso intende offrire ai partecipanti alcuni “fondamentali”della “progettazione complessa”: l’articolazione per fasi progettuali, gli assetti organizzativi, i sistemi di verifica, la comunicazione, le tecniche di progettazione partecipata multi - attore. Questi elementi potranno esser sicuramente spesi professionalmente nella elaborazione diprogetti a valere sul PSR Veneto: ci si riferisce alla Misura 16“Cooperazione”, ma anche al “pacchetto-giovani”o ai cosiddetti “progetti-chiave” della progettazione GAL. Gli stessi elementi sono alla base della progettazione a valere sugli altri Programmi comunitari 2014-2020.  


  I QUESITI E LE RISPOSTE CHE IL CORSO INTENDE FORNIRE


  • Perché elaborare progetti “complessi” multi-azione e multi-attore ?
  • Come elaborare dei progetti “complessi” di qualità?
  • Come fare affinché i progetti “complessi” possano veramente risolvere i problemi dei proponenti, cambiando in senso positivo la redditività e il valore della loro impresa?
  • Come garantire una dimensione di progettazione e gestione realmente partecipativa?
  • Come individuare i meccanismi di governance e tutti gli strumenti per la gestione operativa e amministrativa di un progetto complesso?
  • Come garantire una concreta disseminazione della conoscenza e dei risultati attraverso piani di comunicazione multi target?


A CHI SI RIVOLGE IL CORSO
Il corso si rivolge ai consulenti,  formatori, quadri tecnici delle organizzazioni e dei consorzi dei produttori, quadri tecnici degli enti locali

IL PROGRAMMA Clicca qui per scaricare il programma e vedi in calce alla pagina la sintesi del programma                   

LA SEDE DI SVOLGIMENTO
Veneto Agricoltura, Corte Benedettina, Legnaro (PD) 

MODALITÀ DIPARTECIPAZIONE

La partecipazione prevede una procedura di iscrizione on-line obbligatoria descritta alla sezione ISCRIZIONE che si invita a seguire con attenzione. Per necessità contattare la Segreteria organizzativa.

La partecipazione, comprensiva del materiale didattico, prevede una quota di partecipazione di 250,00 Euro . Spese di viaggio ed il vitto sono a carico del partecipante. Il pagamento della quota di partecipazione, deve essere effettuato solo dopo l’accettazione della iscrizione e comunque prima dell’inizio del corso alle coordinate postali fornite da Veneto Agricoltura. Si ricorda che le eventuali spese bancarie per l’iscrizione al corso sono a carico del partecipante.

Il corso sarà attivato con un numero minimo di partecipanti pari a 20 e prevede un massimo di 30 partecipanti. La selezione dei partecipanti verrà effettuata inbase alla data di iscrizione on-line. Almeno 5 giorni prima della data di avvio dell’iniziativa, tutte le persone che hanno inviato l’iscrizione saranno contattate da Veneto Agricoltura che comunicherà l’esito della selezione.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
È possibile effettuare la preadesione al Corso attraverso la piattaforma CIP -Centro di Informazione Permanente di Veneto Agricoltura.
Per gli utenti non ancora registrati : Collegati alla pagina
www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx dove sono disponibili tutte le istruzioni e informazioni di dettaglio per effettuare la registrazione al Centro di Informazione Permanente di VenetoAgricoltura. Una volta effettuata la registrazione, che resta valida per lapartecipazione a qualsiasi altra iniziativa di Veneto Agricoltura, potrai effettuare la preadesione allo specifico corso prescelto. La registrazione al CIP dà la possibilità di essere costantemente aggiornati sulle iniziative informative, formative ed editoriali di Veneto Agricoltura.
Per gli utenti già registrati : E’ sufficiente accedere con la propria password alla pagina
www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx e indicare l’iniziativa a cui si intende partecipare. Info: www.venetoagricoltura.org  (banda laterale destra, “Corsi”).

SCADENZADELLE ISCRIZIONI  

17 Febbraio 2016 o anticipatamente al raggiungimento del numero massimo di partecipanti pari a 30

INFORMAZIONI
VenetoAgricoltura tel. 049.8293.920

e-mail: divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org
Citare: Corso di formazione Tecniche di progettazione e gestione di progetti complessi: fra Programma di sviluppo rurale e Programmi comunitari ” Codice 12-16

           

IL PROGRAMMA

22/02/2016    

9.00 – 10.30 Le priorità della programmazione 2014-2020: qualeapproccio progettuale per cogliere le opportunità offerte dai bandi PSR  a cura del Dipartimento Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione del Veneto

10.30 – 13.00 I fondamentali della progettazione complessa: concetti chiave e impostazione Maurizio DalFerro, Progettista europeo libero professionista

14.00 – 17.00 I progetti complessi e le possibili forme associative:da competitor a partner Chiara Abatangelo,   Associato di Diritto Privato, Università di Padova       

25/02/2016    

9.00-10.00 Condivisione della conoscenza e comunicazione: dalla strategia agli strumenti  Stefano Barbieri, Veneto Agricoltura      

11.00-13.00 Governance del progetto complesso: la definizione dell’assetto organizzativo, ruoli e responsabilità in fase di definizione del progetto Roberto Munaro, Consulente di direzionee organizzazione aziendale

14.00-17.00 Governance del progetto complesso: verifica e valutazione in fase di realizzazione Roberto Munaro, Consulente di direzione e organizzazione aziendale

29/02/2016    

9.00 – 11.00 La partecipazione nei progetti complessi: principi e buone pratiche Elena Pisani, Dipartimento TESAF Università di Padova

11.00 – 13.00 Metodi e tecniche di progettazione partecipata Riccardo Da Re, Dipartimento TESAF Università di Padova

14.00-17.00 Laboratori partecipativi ETIFOR, Spin Off Università di Padova

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

INDICAZIONI STRADALI
In auto
Dall’autostrada A4 Milano-Venezia. Dal casello Padova Est seguire le indicazioni per Piove di Sacco-Chioggia. Lungo la tangenziale proseguire fino alla uscita n°12 “via Piovese”. Alla rotonda girare a sinistra (terza uscita), proseguire oltrepassando Roncaglia e Ponte San Nicolò. Al semaforo di Legnaro centro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; sulla destra, dopo la chiesa, si trova la Corte Benedettina. Seguire le indicazioni per il parcheggio interno lungo via Orsaretto.
Dall’autostrada A13 Padova-Bologna. Dal casello Padova Zona Industriale A13 girare a sinistra, al primo semaforo a sinistra direzione Ponte S. Nicolò. Superata la chiesa di Ponte S. Nicolò girare a sinistra in direzione Piove di Sacco-Chioggia. Al semaforo di Legnaro centro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; sulla destra, dopo la chiesa, si trova la Corte Benedettina. Seguire le indicazioni per il parcheggio interno lungo via Orsaretto.
In autobus
Dal piazzale della stazione di Padova partono ogni mezz’ora corse della autolinee SITA:
- linea per Sottomarina, scendendo alla fermata dopo il semaforo del centro di Legnaro;
- linea per Agripolis, scendendo al capolinea di fronte alla Corte Benedettina.
Info SITA: 049.8206811 - http://www.fsbusitaliaveneto.it